giovedì 26 marzo 2015

Marocco - Fes - ifrane - Azrou


Data: 25 marzo 2015
Luogo di partenza: Fes
Luoghi intermedi: Ifrane
Luogo di arrivo: Azrou
Km percorsi: km 89
Spesa giornaliera: dh 2726,96=€ 257,21
Way points: albergo (azrou): N 33 26,279 W 5 13,325

Resoconto
La pioggia non vuole proprio smettere di darci noia: sono ormai diversi giorni che persiste incessantemente, senza tregua, e la gestione del truck in quattro con i cani e il fango che inzacchera ogni cosa sta divenendo insopportabile. Nessuno prevedeva ci fossero condizioni climatiche di questo tipo e l'acqua ,per chi vive in camper con animali e' il peggior incubo . Ad ogni modo, anche questa mattina dopo aver fatto la colazione per tutti, e il carico dell'acqua, partiamo ma ci fermiamo dopo pochissimo per fare gasolio e fare la spesa per i prossimi giorni. Prima di entrare nel super mercato , ci preoccupiamo di acquistare i biglietti per il volo di rientro dei miei suoceri e acquistiamo i biglietti per il 20 di aprile da Marrakech . Tale data ci permettera' di fare un bel tour , arrivare nel deserto di Merzouga ,di zagora e visitare le maggiori localita' di interesse lungo il percorso che passera' dalla valle del todra e del Dades e attraversando il passo del tizin ticka , arrivare verso il 17 di aprile a Marrakech. Jet air fly e' la compagnia belga che ha voli diretti su Bologna e, riusciamo a prenotare il volo on line ma dobbiamo telefonare al servizio clienti per poter effettuare il pagamento. Alla fine , ottenuta l'approvazione , andiamo tranquilli a fare la spesa di vari generi alimentari, dalla carne al pesce, alla frutta e verdura , che ci serviranno nei prossimi giorni. Usciti dal super mercato ormai e' l'una passata e quindi, senza spostare il truck, preparo una fantastica pastasciutta con i gamberetti appena acquistati freschi , che gustiamo con piacere. Alle 14,40 , ci mettiamo in marcia sulla strada verso kenitra con l'intenzione di arrivare a Ifrane, una localita' lussuosa , dove ha sede una importante universita' . Si tratta di un luogo abbastanza in quota e , man mano che ci avviciniamo , scopriamo che tutto intorno a noi e' coperto di neve. Rimango incantata da questi luoghi che ho sempre visitato con il sole ed il caldo e che oggi, sono coperti da uno spesso manto bianco di neve . Rimango colpita da una immagine che mostra , fuori da una casupola, panni stesi al vento , in mezzo alla neve e avrei voluto immortalare tale attimo ma , avevo la macchina fotografica non a portata di mano.. Giunti in citta' tutte le strade sono ingombre di almeno trenta centimetri di neve , con impresse le orme dei passanti che, instabili si aggirano per il centro della cittadina. La temperatura esterna e' abbastanza fredda e il salire e scendere dal truck alla ricerca di un hotel per i miei suoceri , non si rivela una impresa senza difficolta'. I prezzi sono elevati e cerchiamo una struttura dotata di camere ma anche di ristorante poiche i miei suoceri non sono attrezzati per il freddo e la neve, sopratutto con le calzature, pertanto sono impossibilitati a camminare per strada . Dopo aver girato un paio di strutture, decidiamo di spostarci una ventina di chilometri piu' a sud , ad Azrou, dove si trovano strutture alberghiere sicuramente piu' economiche e speriamo di non trovare la neve per strada. Lungo il tragitto ci fermiamo a guardare il panorama sulla valle ma , quando scendo per fare alcune foto , nonostante il freddo, la luce diminuisce e la foto non ha piu' senso. Arriviamo ad Azrou e puntiamo subito a quello che, dalla guida, mi sembra essere l'albergo con ristorante piu' promettente. Purtroppo due pullman di turisti hanno gia' occupato tutte le stanze e quindi occorre trovare una nuova location. Giriamo un paio di altri posti ma, tutti hanno qualcosa che non va: non c'e il bagno in camera, non c'e' acqua calda...finalmente troviamo una struttura che, nella sua semplicità' , offre camere pulite e riscaldate con bagno ed acqua calda, il tutto a dh 300 con la colazione. Sono le 20,30 e siamo tutti un po' stanchi ma , finalmente abbiamo trovato dove fare alloggiare Rino e Maria. Noi non abbiamo problemi perche' con il truck ci fermiamo ovunque ed infatti ci parcheggiamo lungo la strada, vicini all'hotel. Dopo circa mezz'ora ci ritroviamo per andare a mangiare fuori qualcosa: oggi sono troppo stanca per mettermi a cucinare e riordinare e quindi optiamo per un posticino dove ci offrono una zuppa tiepida e un piatto con pollo arrosto con patate fritte ed insalata. Un piatto semplice che ci costa, compreso di bottiglia di acqua, €2,50 a testa ! Siamo stanchi e poco tolleranti rispetto al tempo che continua ad essere freddo e ventoso. Domani cercheremo di puntare verso sud per trovare temperature piu' miti e gradevoli , tipiche del Marocco che tutti conosciamo.
Buona notte ....io ora devo proprio dormire un po!


Luoghi di interesse: Ifrane
Percorso in sintesi: N8
Condizione delle strade: buone
Stazioni di servizio (carburante, acqua, gas): buone
Reperibilita' servizi (bar, ristoranti, camping): parcheggio vicino ad hotel El Fath
Indirizzi utili: ad Azrou consiglio albergo Panorama


- Posted using BlogPress from my iPad

Nessun commento:

Posta un commento