mercoledì 3 febbraio 2016

Rientro in italia


Data: 1 - 3 febbraio 2016
Luogo di partenza: spiaggia issios corfu
Luoghi intermedi: igoumenitsa
Luogo di arrivo: Ancona - Bologna
Km percorsi: Quad km 60, truck km 31 +
Spesa giornaliera: € 12,40 + 701,36 +14,40
Way points:

Resoconto
Il mese di febbraio, non si puo' proprio dire sia cominciato bene. Esclusa la giornata di lunedi 1, passata come di consueto fra la spiaggia di issios e il canile di Lefkimi, con un bel sole e la simpatica compagnia dei cani e di Del, Giuly, e Shoen, le persone che lavorano al canile, il giorno seguente ci ha riservato una notizia non felice. Trascorsa la mattina a prendere il sole , sdraiata con i pelosi in fondo alla spiaggia mentre Davide si occupava di sistemare una cosa sul truck, nel primo pomeriggio, appena arrivati al canile, ho ricevuto notizia che mio papa' e' caduto, rompendosi l'anca e, ricoverato in ospedale, sarebbe stato operato il giorno seguente. Salutati gli angeli custodi dei pelosi di corfu, siamo tornati subito alla base e diretti con il truck al porto di corfu' citta' per vedere se potevamo prendere la nave delle 18, per Igoumenitza. Questa nave e' riservata ai camion che trasportano merce e, con gli scioperi che sono in corso questa settimana degli gli operatori navali, temevamo di dover aspettare chissà quanto per poter tornare sul continente. Fortunatamente, le sembianze di HungryWheels ci hanno aiutato e siamo riusciti a convincere le persone in porto che eravamo un truck . Giunti a Igoumenitsa dopo una ora e quarantacinque, ci siamo diretti al porto internazionale , posizionato poco piu' avanti, fermandoci in un ufficio di vendita di biglietti . Con grande fortuna e contrariamente a quanto avevamo appreso telefonicamente dalla compagnia Minoans ( grimaldi), c'era posto sulla nave che partiva per Ancona dell'1 del mattino. Fatti i biglietti , ci siamo parcheggiati, abbiamo cenato e , giunta l'ora, siamo saliti sulla nave e preso possesso della nostra cabina, riservata ai possessori di animali. Stanchi della giornata, abbiamo pero' fatto fatica ad addormentarci: ci sembrava strano che , la mattina eravamo sulla spiaggia pensando al percorso da seguire verso la Turchia e la notte ci trovavamo su una nave, diretti in Italia. Ma, come piu' volte abbiamo detto e scritto, il bello della nostra vita e' che siamo liberi, liberi di cambiare idea, meta e tempi dei nostri viaggi . Oggi, la nostra meta e' diventata la Liguria! Il viaggio in nave e' stato piacevole e le 15 ore che abbiamo trascorso sull'imbarcazione sono volate rapide, avendo dormito con i pelosi , la maggior parte del tempo. In questo momento sono sul truck e scrivo il resoconto, mentre Davide guida. Abbiamo pensato di sostare a Bologna per la notte in modo da dividere il viaggio su strada piu' o meno in due. L'operazione di mio papa' e' andata bene e domani, nel pomeriggio, potro' andare a trovarlo.

Il nostro racconto di viaggio termina qui, almeno per il momento.
Vi aggiorneremo in merito alle future partenze .
A presto!




- Posted using BlogPress from my iPad

Nessun commento:

Posta un commento