mercoledì 27 gennaio 2016

Ritorno a corfu town


Data: 24-25-26 gennaio 2016
Luogo di partenza: sosta spiaggia issios
Luoghi intermedi: lefkimi - corfu town - Paleocastrizza
Luogo di arrivo: Corfu citta'
Km percorsi: Quad km 90 in tre gg - truck km 31
Spesa giornaliera: €14,01+89,10+54,00
Way points:

Resoconto
Corfu, il cane che abbiamo salvato, continua a migliorare: giorno dopo giorno, sembra riprendere un po' di forze e, per quanto sembri impossibile, e' anche leggermente "ingrassato" ; sembra meno provato ogni volta che lo rivediamo. Ieri lo abbiamo portato a fare anche un piccolo giro al guinzaglio, dopo aver cambiato l'acqua in tutti i recinti dei cani del canile. Ci piace venire al canile: riceviamo tanto affetto da piccoli e grandi esemplari pelosi sfortunati che ci manifestano le loro attenzioni saltandoci addosso , leccandoci e correndo intorno a noi, sempre in modo delicato e piacevole. Questa esperienza che stiamo facendo e che, in Italia non avevamo mai provato per paura di essere incapaci di resistere alla pena, ci sta regalando emozioni forti. Certo, questi cani sono in un canile e sperano di poter essere adottati da una famiglia ; non sono chiusi in gabbie anguste , ma in grandi recinti dove possono giocare ; non sono sofferenti, ma in buona salute e noi sentiamo che questa, e' come una casa, per loro. Certo sarebbe meglio avere l'affetto di un umano ma almeno non sono per strada , abbandonati, rischiando la vita se investiti da un'auto. Ci piaceva venire al canile e ci dispiace enormemente che quella di ieri , e' stata la nostra ultima visita . Sono arrivati i pezzi del quad che aspettavamo e , questa mattina , siamo in citta' per il lavoro. A parte qualche difficolta' iniziale nello smontaggio del vecchio variatore, il meccanico lo ha sostituito in una oretta. Pagato il conto ( due ore la prima volta e un'ora oggi : €50 totale) ci siamo spostati con il truck , nel solito parcheggio dove avevamo gia' dormito in precedenza e, essendo ancora presto, dopo aver mangiato una insalata per pranzo, siamo andati a fare un giro con il quad, per provarlo e visitare la zona ad est della citta' , dove non eravamo ancora stati. Giunti a Paleocastriza, siamo saliti fino al santuario , che apre solo da aprile ad ottobre . Da quassu' si gode un'ottima vista e durante la stagione estiva si puo' cenare In un ristorante con terrazza. La baia di questa localita' e' molto carina , con scogli a spuntone che escono dal mare come piccole montagne erose, contornate da acque trasparenti . Ci sono diversi hotel , un porto e ristoranti di pesce e vediamo molti cartelli che propongono escursioni in barca . Ora pero' sembra un luogo abbandonato : non c'e' nessuno nessun negozio aperto . Abbiamo proseguito il nostro giro visitando le spiagge "imboscate" a sud di questa area, alle quale si arriva attraverso sterrati contornati da ulivi. Anche in queste localita' tutto e' chiuso e non si vede anima viva. Bel contrasto con la citta' che , al contrario, questa mattina, ci e' apparsa un po' caotica ( non siamo piu' abituati) ! Percorrendo strade secondarie torniamo alla base per preparare la cena . Domani ci sposteremo con il truck a Paleocatrizza per fare una sosta piu' vicini al nord dell'isola dove ci rimane da tornare con il quad, per un'ultima perlustrazione della zona , interrotta quando avevamo avuto problemi con il guado.
Questa sera si cena con pollo al curry, era da un po' che non facevo questa ricetta e, devo dire che ne avevamo proprio voglia !

Luoghi di interesse: Paleocatrizza, monastero
Percorso in sintesi: strada asfaltata verso nord est
Condizione delle strade: buona
Stazioni di servizio (carburante, acqua, gas): poche
Reperibilita' servizi (bar, ristoranti, camping): parcheggio senza servizi
Indirizzi utili:


- Posted using BlogPress from my iPad

Nessun commento:

Posta un commento