venerdì 1 gennaio 2016

Sosta a corfu 2

Data: 1 gennaio 2016
Luogo di partenza: sosta a corfu citta'
Luoghi intermedi:
Luogo di arrivo:
Km percorsi:
Spesa giornaliera:
Way points:

Resoconto
Questa mattina, ce la prendiamo proprio comoda! Ieri sera, alla fine, ci siamo addormentati verso l'una e quindi, non avendo impegni o particolari cose da fare, oggi, abbiamo fatto i pigroni nel letto fino alle 11. Anche i pelosi non hanno obbiettato, anzi, hanno giocato con noi , nel lettone! Un bruch a mezzogiorno ( era una colazione con pane e marmellata ma, visto che ha sostituito il pranzo, la definisco all'inglese), e poi ...pulizie di inizio anno! Ieri pioveva e quindi , sia noi umani che i due pelosi, abbiamo sporcato un po' in giro. Spazziamo i tappeti , passiamo l'aspirapolvere, laviamo il bagno e i pavimenti ed ecco fatto: eliminati i peli ( senza swiffer) e le briciole che regnavano indisturbate nella nostra casa! Importante e' cominciare bene un anno che speriamo sia sempre migliore di quello che lo ha preceduto ; rispondere attivamente ai buoni propositi fatti al termine dell'anno trascorso( tenere pulito HW e' fra questi) , ci sembra sia un buon inizio!
Fra i buoni propositi di Hogan , invece, non c'e' quello di smettere di "gnolare" per indurci ad andare a passeggio: mettiamo le pettorine a loro, e la giacca a noi e usciamo a fare una passeggiata lungo la strada che porta fuori citta' . Tutto e' assolutamente serrato e poche persone girano, sia a piedi che in auto. Immaginiamo che siano tutti a casa, a pisolare , dopo una notte "brava" passata a far bagordi! 5 km fra andata e ritorno e un po' di fame e' arrivata: mangiare un buon Pomelo ci sembra la soluzione migliore per non appesantirci . Oggi e' ancora nuvoloso e la temperatura non e' piu' quella calda dei giorni scorsi . Mi chiudo nel truck a preparare la marinatura per il pollo "piri piri" , che desidero cucinare domani. Si tratta di una ricetta di origine portoghese che ho assaggiato la prima volta in germania, a casa di Janice, la moglie di Thomas , proprietario della Unicat. E' una salsa a base di peperoni piccanti, frullati con olio, molto aglio, zenzero fresco , limone, paprica , coriandolo e un po' di aceto. Piccante e deliziosa , questa salsa, rende il pollo cotto arrosto o alla piastra, molto appetitoso. Importante e' lasciare marinare i pezzi di pollo a lungo, anche tutta una notte , cosi' da insaporirli e ammorbidirli: uuummmm, gnam gnam , gia' me lo pregusto!
Questa sera pero' mi cimentero' nel tentativo di preparare i borlenghi. Ho trovato un paio di ricette per fare la "colla" ( cosi' si definisce l'impasto fluido per prepararli) e poi li imbottirò' con la salsiccia e non con il lardo. Servirebbe una pentola di un diametro di 50 cm ma cerchero' di fare del mio meglio con quella da 28 cm! La ricetta l'ho trovata in internet : una ha la variante dell'uso del latte mentre un'altra usa solo l'acqua ...boh, io provo e poi vi raccontero'! Sono ormai le 18, e' buio fuori, ed io sto scrivendo il resoconto mentre, gli altri tre, sonnecchiano sul divano.
Domani, se il tempo sara' bello, proveremo a spostarci da qualche parte , alla ricerca di una base dove sostare un po' piu' gradevole, vicino ad una spiaggia. Nella peggiore delle ipotesi , torneremo qui.
E voi , avete fatto i vostri "buoni propositi" di inizio anno?
Buona serata!




- Posted using BlogPress from my iPad

Nessun commento:

Posta un commento