giovedì 6 luglio 2017

Boulogne sur mer-sant Cecile plage

Data: 6 luglio 2017
Luogo di partenza: #Boulogne sur mer
Luoghi intermedi: -
Luogo di arrivo: #Sant Cecile Plage
Km percorsi: Km 24
Spesa giornaliera: € 7
Way points: sosta notte (st. cecilie plage): N 50 35,716 E 1 34,822

Resoconto
Mattina cominciata con una passeggiatina dall'area sosta ( a pagamento €7) di Boulogne sur mer fino, alla spiaggia sulla quale sorge Nausicaa, uno dei primi acquari europei. Giunti al mare, abbiamo notato che , essendo un litorale cittadino, vi era il divieto di accesso per i cani. Inoltre, una enorme nube color grigio scuro tendente al blu navy, ci veniva incontro minacciosa e ci ha indotto a tornare indietro, verso HW, per evitare di farci una doccia "naturale" . In effetti siamo riusciti a salire sul truck giusto appunto dopo che i primi goccioloni avevano contribuito a bagnarci, con grande disappunto della Niky , che odia la pioggia. Rimaniamo nel camper in attesa che spiova e approfittiamo per fare qualche incombenza ( ho cucito un buco nei miei pantaloni mimetici preferiti, che non mi convinco a buttare !). Verso le 11,30, partiamo alla ricerca di una nuova base, magari con disponibilita' di acqua visto che abbiamo terminato i primi trecento litri e cominciamo ad usare la seconda tanica , ma vorremmo effettuare il bucato , cosa che preferiamo fare quando sappiamo di poter ricaricare acqua pulita. Ci prefiggiamo una tappa a circa cinquanta chilometri ma, durante il tragitto, mentre navigo Davide con maps me , individuo una strada secondaria che finisce in spiaggia . Sono indicati due parcheggi ma, solitamente c'e sempre la sbarra, per evitare i campeggiatori. In effetti, all'imbocco della strada, vediamo un cartello che indica il limite di mt 2. Non so per quale strana sensazione, decidiamo di proseguire lungo la strada e, giunti in fondo, scopriamo che non vi era nessuna sbarra o passaggio ribassato. Probabilmente il cartello e' stato posto all'inizio della via per far da deterrente ai camperisti meno tenaci di noi che abbiamo optato per controllare, con il risultato di arrivare in un posto fantastico e quasi deserto. L'accesso a questa spiaggia, in effetti, si trova fra due paesi St Cecile plage e Hardelot plage che, entrambi, si affacciano sullo stesso litorale. Nel tratto sul quale giunge la strada che abbiamo imboccato, la spiaggia e' poco frequentata , solo due o tre pescatori . Il mare si sta ritirando ma solo nel pomeriggio scopriremo che la bassa marea e' incredibile. Questa mattina durante il giro sulla spiaggia che, dopo il nostro arrivo, abbiamo fatto con i cani, i pali per la coltivazione delle cozze erano completamente sommersi; nella passeggiata delle 16,30 , un camioncino con una specie di strana gru, si trovava nelle acque del mare che si erano ritirate e, con una operazione particolare , raccoglieva le retine contenenti le cozze . Un altro addetto alla raccolta invece risistemava i pali , dopo averli ripuliti dai molluschi, con una nuova rete con la "madre" per stimolare la formazione di nuove cozze. Personalmente non avevo mai visto nulla di simile, abituata al classico pescatore che, con la barchetta, si reca in mezzo al mare a prendere il "raccolto". Oggi fa un caldo impensabile sopratutto se si considera che, ieri, eravamo con maglia e giacca anti pioggia ! Abbiamo superato i trenta gradi e il vento e' molto limitato ; questa e' la ragione che ci ha fatto desistere da una passeggiata sulle dune , ormai coperte di vegetazione, indicata all'ingresso della spiaggia; abbiamo invece preferito tornare sull'arenile e far fare il bagno ai due pelosi che si sono lanciati entusiasti in mare ! Alle 19 siamo ritornati al truck: doccia ai cani ( noi la facciamo prima di andare a letto) e poi Davide torna a fare delle riprese con il drone per immortalare la bellezza di questo luogo , dall'alto. Io mi dedico invece alla cena : ieri ho marinato il pollo con paprika,ginger, aglio, olio ,limone, aceto bianco e peperoncino , seguendo la ricetta portoghese del pollo piri piri , che verra' servito con riso basmati al vapore .
Buon appetito e a domani!

Luoghi di interesse: spiaggia
Percorso in sintesi: Strada statale D940
Condizione delle strade: buone
Stazioni di servizio (carburante, acqua, gas): Discrete
Reperibilita' servizi (bar, ristoranti, camping): Sosta selvaggia in parcheggio vicino alla spiaggia di dune
Indirizzi utili: A



- Posted using BlogPress from my iPad

Nessun commento:

Posta un commento