domenica 6 agosto 2017

Locronan - Ponite du Torche

Data: 4 agosto 2017
Luogo di partenza: #Locronan
Luoghi intermedi: #pointe du van
Luogo di arrivo: #Pointe de torche
Km percorsi: Km 108
Spesa giornaliera: € 199,58
Way points: sosta notte (pointe de torche): N 47 50,251 W 4 20,420
Pointe du Van : N 48 03,568 W 4 42,482

Resoconto
Lasciamo il carinissimo villaggio di Loconan per seguire tutta la costa della penisola , invece che puntare diritto verso Quinper. Desideriamo andare al punto panoramico indicato sulla cartina. Giunti a pointe du Van, seguiamo i sentieri pedonali per poter godere degli splendidi panorami sulla costa . Portiamo anche i pelosi con noi, cosi' da passeggiare in compagnia. La vegetazione , anche se un po' meno "florida", e' la stessa di Pointe Dinan o pointe Pen -Hir , visitati nei giorni scorsi ma , il panorama, non e' altrettanto suggestivo, per quanto bello. Procediamo lungo la costa ,scegliendo strade secondarie, per seguire l'oceano e poterci fermare vicino ad una spiaggia. Sono le 15 quando riusciamo a trovare un luogo che ci possa piacere , a fianco alla battigia, dove folli surfisti , si lanciano nelle onde dell'oceano. Pane fresco , salame e prosciutto, calmano i morsi della fame . Proseguiamo il nostro itinerario apprezzando i colori, le belle ville affacciate sul mare e le strade poco trafficate che passano attraverso i villaggi della costa. Giungiamo a Pointe du Torche , uno spiaggione enorme, separato in due grandi cale , da un lembo di terra che ospita i resti di un bunker. Ci attrae quello che vediamo ma , prima di fermarci, andiamo a scaricare le acque ad un paio di chilometri e poi torniamo al parcheggio per andare a dare una occhiata a piedi, rinunciando a raggiungere la meta che ci eravamo prefissati per questa sera. E' uscito un po' di sole e non vogliamo perderci l'opportunita' di "scaldarci le ossa" , rimanendo all'aperto. Sono ormai le 17,30 . Stendiamo le lenzuola bagnate, rimaste nella lavatrice per tre giorni , senza essere lavate per paura che salti ancora l'inverter. Con il sole ed il vento dovremmo riuscire ad asciugarle almeno un po'. L'oceano e' mosso e la spuma bianca delle onde e' in netto contrasto con il blu del mare, tanto quanto le nuvole bianche lo sono rispetto al cielo azzurro. L'aria calda e' resa frizzante dal vento incessante ma la temperatura e' ragionevole: basta una maglia a maniche lunghe per non sentire freddo. Il pensiero che in Italia tutti si lamentano per il forte caldo ci consola un po' per essere nella situazione "opposta" ! Siamo ormai arrivati all'ora di cena e quindi concludo il mio racconto invitandovi a seguirci , anche domani .
Buone vacanze a chi parte !

Luoghi di interesse: pointe du Van , costa
Percorso in sintesi: Strada costiera
Condizione delle strade: buono
Stazioni di servizio (carburante, acqua, gas): Scarso
Reperibilita' servizi (bar, ristoranti, camping): Sosta in parcheggio no servizi che si trovano ad un paio di km



- Posted using BlogPress from my iPad

Nessun commento:

Posta un commento